Ana səhifə

Work songs


Yüklə 5.53 Kb.
tarix25.06.2016
ölçüsü5.53 Kb.
Jazz

Il jazz è un genere musicale caratterizzato da un’intensa carica ritmica, dall’uso dell’improvvisazione e da una timbrica vocale e strumentale tutta particolare derivante dai canti popolari afro-americani. Le origini vanno ricercate nel cuore dell’Africa, nei villaggi tra le foreste equatoriali. Quando nei secoli scorsi dilagò il commercio dei neri per merito d’avventurieri di poco scrupolo che prelevano dalle coste africane le popolazioni indigene per trasferirle con viaggi disumani egli stati dell’America ed impiegarle nelle piantagioni di cotone, coloro che sopravvivevano al trauma del viaggio e del distacco dalla loro terra si ritrovavano in luoghi sconosciuti, nell’amara condizione di schiavi, analfabeti e privi d’ogni mezzo di sostentamento. Tra le forme importanti ricordiamo gli work songs (canti di lavoro nelle piantagioni di cotone), gli spirituals (canti religiosi), il blues (una lamentazione con un canto accorato e nostalgico caratterizzato da note che esprimono una profonda tristezza). Il Blues precede la nascita della musica jazz e ne sarà uno degli elementi costitutivi insieme al ragtime, una vivace musica popolare pianistica tipicamente negra. Il ragtime fu la prima espressione strumentale del popolo nero che, fino ad allora, si era espressa solo vocalmente. Il luogo di raccolta delle varie espressioni musicali dalle quali , all’inizio del secolo, nacque il jazz fu New Orleans, la città della Luisiana sulle sponde del Mississippi. Lì sorsero le prime bande che si esibivano in parate stradali e in occasione di funzioni come sposalizi e funerali. Dopo il primitivo stile New Orleans emersero i maggiori solisti negri del primo Jazz come Louis Armstrong (cornetta-tromba), Sidney Bechet (clarinetto e sax soprano). Negli anni ’30 predominò un nuovo genere lo swing (dondolamento, ondeggiamento)caratterizzato da anticipazioni, ritardi e accentuazioni nel ritmo jazz. Con l’era dello Swing nacquero molte grosse orchestre per la musica da ballo con la famosa cantante Ella Fitzgerald. L’Orchestra bianca di Miller portò il Jazz ad un livello di consumo piacevole. Negli anni successivi nacquero altre forme importanti come negli anni ’40 il genere Be-Bop, mentre l’orchestra di Hampton fuse il Boge Voge con il Rhythm on the Blues. Tra i compositori famosi ricordiamo Gershwin autore di “un americano a Parigi” e “Summertime”.


LOUIS ARMSTRONG
Louis Armstrong è nato a New Orleans nel 1900. Armstrong è il simbolo del Jazz e forse il suo personaggio ancora oggi più popolare. Imparò a suonare la cornetta nelle strade della sua città ma già a 18 anni andò a Chicago per suonare nel gruppo di John “King” Oliver. Armstrong creò un nuovo stile di fare jazz, diverso dalla polifonia spontanea di gruppo del New Orleans Style. Il suo stile era basato su un potente attacco della nota, sull’ampio vibrato e su un volume sonoro insuperabile. Armstrong è anche considerato uno fra i più grandi cantanti jazz: la sua voce rauca e apparentemente poco flessibile è un vero e proprio strumento capace di straordinaria espressività. Quando morì nel 1971 migliaia di persone parteciparono al suo funerale testimoniando la sua fama mondiale.


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©atelim.com 2016
rəhbərliyinə müraciət