Ana səhifə

Ls Cite2 cinque terre (delle)


Yüklə 44.68 Kb.
tarix26.06.2016
ölçüsü44.68 Kb.

Ls Cite2 CINQUE TERRE (delle)


Cavi - Riva Trigoso – Deiva Marina (Prima) – Framura – Framura (Prima) – Monterosso (Prima) - Monterosso – Vernazza – Corniglia (Prima) – Corniglia – Manarola - Manarola (Prima)
Apertura 24/10/1874

Chiusura 10/10/1932

Altre date 25/04/1870 apertura del tratto Cavi – Sestri Levante (Prima) come parte del tronco Chiavari - Sestri Levante (Prima).

27/04/1885 passaggio gestione da Sfai a Rm.

01/07/1905 passaggio gestione da Rm a Fs.

21/04/1926 elettrificazione a 3.600 V trifase.

04/1947 elettrificazione a 3.000 Vcc.

31/05/1959 apertura della tratta Corniglia – Manarola e contemporanea soppressione della tratta Corniglia (Prima) – Manarola.

15/01/1962 apertura della tratta Monterosso – Corniglia e contemporanea soppressione della tratta Monterosso (Prima) – Corniglia (Prima).

23/01/1970 attivazione della tratta Deiva Marina – Monterosso e contemporanea soppressione della tratta Deiva Marina – Monterosso (Prima).

Raggio minimo 400 m

Pendenza massima 6,4 mm/m

Armamento singolo elettrificato 3.600 V trifase.

Lunghezza 38+608

Esercente Fs
Posti di servizio 0+000 Adf Cavi
2+696 Lr Sestri Levante (Prima)
6+157 D Riva Trigoso (Prima)
6+311 Ad Riva Trigoso
12+825 Moneglia (Prima)

16+139 Deiva Marina (Prima)

16+7 Dx (Deiva Raccordo)
20+159 Ad Framura
20+548 D Framura (Prima)
23+056 Bonassola (Prima)

25+797 Levanto (Prima)


30+132 D Monterosso (Prima)
30+635 Ad Monterosso
33+174 F Vernazza (Prima)
33+382 Adf Vernazzza
36+308 D Corniglia (Prima)
36+342 Ad Coniglia
38+608 Adf Manarola
38+669 F Manarola (Prima)

Note Tronco originario della linea Tirrenica a singolo binario che si sviluppava troppo vicino al mare e quindi eccessivamente esposto ai danni apportati dalle mareggiate. Fu soppresso e sostituito dalla variante attualmente in servizio più a monte e a doppio binario per lotti successivi di cui il primo anteriormente all’ultima guerra.

A Sestri Levante il vecchio tracciato si sviluppava nell’ambito cittadino deviando dal tracciato attuale all’altezza di Via Piemonte e percorrendo quindi in successione gli attuali Viale Mazzini, Piazza Italia, ancora Viale Mazzini, Piazza S.Antonio, Via Vincenzo Farcia, Piazza della Repubblica, ancora Via Vincenzo Farcia, per rientrare sulla linea attuale all’altezza di Via Cagliari.

Fra Monterosso e Vernazza il vecchio binario non è stato demolito ma utilizzato come binario pari della nuova linea il cui raddoppio su nuova sede scorre a qualche decina di metri più a monte.

La data di soppressione è quella relativa alla chiusura del primo lotto anteguerra.

A Deiva Marina, in attesa dell’attivazione della nuova linea raddoppiata verso la stazione successiva di Framura ed allo scopo di consentire la continuità tra vecchia e nuova sede, fu costruito un breve raccordo in uscita dalla nuova stazione, che avrebbe dovuto essere nelle intenzioni provvisorio ma rimasto poi in servizio dal 1932 al 1970 e che si connetteva alla vecchia linea posta leggermente più a mare.



I dati comparati tra il vecchio ed il nuovo tracciato e relativi ad ogni singolo tronco sono nella tabella che segue.


Vecchia linea

Progr.

Chiusura vecchia e

apertura nuova

Nuova linea

Progr.

Cavi

0+000




Cavi

0+000

Sestri Levante (Prima)

2+696




Sestri Levante

2+801

Riva Trigoso (Prima)

6+157

10/10/1932

Riva Trigoso (Prima)

6+573

Riva Trigoso

6+311




Riva Trigoso

5+727

Moneglia (Prima)

12+825




Moneglia

10+963

Deiva Marina (Prima)

16+193




Deiva Marina

14+775

Framura

20+159




Framura

18+038

Framura (Prima)

20+548




Framura (Prima)

18+427

Bonassola (Prima)

23+056

23/01/1970

Bonassola

21+159

Levanto (Prima)

25+797




Levanto

24+085

Monterosso (Prima)

30+132




Monterosso (Prima)

28+011

Monterosso

30+635

31/05/1962

Monterosso

28+514

Vernazza(Prima)

33+174




Vernazza(Prima)

31+053

Vernazza

33+382




Vernazza

31+261

Corniglia (Prima)

36+308

15/01/1962

Corniglia (Prima)

34+187

Corniglia

36+642




Corniglia

34+521

Manarola

38+608

31/05/1959

Manarola

36+587

Manarola (Prima)

38+669




Manarola (Prima)

36+648

Stato attuale Livello IV°. In generale per tutta l’estesa soppressa il tracciato rimane sempre molto evidente per la presenza di numerosissime opere d’arte quali ponti e gallerie quasi tutti in buono stato e, quando mancanti, come sentiero o strada.

Da Cavi la sede soppressa si distacca a circa metà percorso con Sestri Levante (Prima) il cui fabbricato viaggiatori è ancora in buono stato nei pressi della spiaggia.

Tra Riva Trigoso e Moneglia (Prima) la sede ferroviaria è stata riutilizzata come strada comunale asfaltata. Il fabbricato viaggiatori di Moneglia (Prima) è stato trasformato inizialmente in albergo e successivamente sede municipale. Da Moneglia Prima) a Monterosso la linea è quasi sempre rintracciabile nei pressi della scogliera come sentiero sterrato che entra ed esce dai piazzali delle stazioni di Deiva Marina (Prima), il cui fabbricato viaggiatori è stato ristrutturato in ristorante, di Framura, di Framura (Prima), di Monterosso (Prima) e di Monterosso. Sempre in questa zona la vecchia sede e le frequenti gallerie sono spesso utilizzate dai bagnanti come transito pedonale per un comodo accesso agli arenili. Fra Bonassola (Prima) e Levanto (Prima) esiste un progetto, del tutto bloccato, di recupero sia della linea che delle stazioni in favore di una tranvia di collegamento intercomunale. L’area del piazzale di Levanto (Prima) è utilizzata come parcheggio auto e passeggiata pedonale. Tra Levanto (Prima) e Monterosso, in particolare in località Vallesanta, si registra una continua serie di brevi gallerie in ottimo stato. Per qualche tratto di limitata lunghezza, in corrispondenza dei punti di tangenza tra vecchia e nuova sede nei pressi di Framura e Monterosso, la vecchia massicciata ha dato il posto al binario pari, e cioè quello a mare, della nuova linea raddoppiata, mentre il binario dispari scorre leggermente più a monte fin dopo Vernazza. All’interno della galleria Guvano-Macereto, circa 1.500 m prima di Corniglia, la vecchia linea si distacca all’interno di un camerone seguendo la propria galleria abbandonata. Questa è stata successivamente illuminata per circa 900 m sempre per consentire un accesso alla spiaggia. Fra Corniglia e Manarola (Prima) si ritrova il sentiero, frequentemente sottolineato da opere d’arte generalmente in buone condizioni. L’unico manufatto risalente a Manarola (Prima) è il marciapiede che divide i due binari di corsa.




Ls Cite /3




Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©atelim.com 2016
rəhbərliyinə müraciət