Ana səhifə

Profilo biografico di don Elio Persechino


Yüklə 5.37 Kb.
tarix26.06.2016
ölçüsü5.37 Kb.
Profilo biografico di don Elio Persechino

Nato a Minturno il 5 febbraio 1941. Ha frequentato il Ginnasio presso il Seminario Vescovile di Nola e il Liceo Classico presso il Seminario Regionale di Anagni. Nel 1963 ha frequentato il Corso di Filosofia Scolastica presso l’ Abbazia di Cava dei Tirreni. Negli anni 1965-1969 ha frequentato i corsi per il Baccalaureato in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense di Roma.

Viene ordinato sacerdote il 19 marzo 1969 nella chiesa parrocchiale di San Biagio a Minturno dall’Arcivescovo di Gaeta Mons. Lorenzo Gargiulo: nel 1968 era divenuto suo Segretario Particolare, incarico svolto fino al 1974. Il 1° marzo 1974 viene nominato Parroco di San Bartolomeo Apostolo e Sant’Antonio da Padova in Selvacava di Ausonia dove rimane fino al 1° marzo 1987. Il 1° marzo 1987 è nominato Parroco di San Pietro Apostolo in Minturno.

Dal 1983 è Delegato Diocesano per la promozione dei privati in favore del sostentamento del Clero. Con la revisione del Concordato tra l’Italia e la Santa Sede, nel 1985 è nominato Presidente dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero. Con tale incarico, ricoperto fino al 2007, ha svolto importanti servizi per l’Arcidiocesi gestendo la distribuzione dell’Otto per mille, terreni e beni della stessa Arcidiocesi.

Dal 1970 fino al 2006 è stato Professore di Religione Cattolica presso il Liceo Scientifico di Minturno. Dal 1992 è stato Cappellano dell’Associazione Nazionale Coltivatori Diretti.

Nel 2005 don Elio ha creato l’Associazione di Volontariato San Pietro ONLUS, Ente di Assistenza riconosciuto dallo Stato Italiano di cui è Presidente. L’Associazione San Pietro interviene anche in aiuto di popoli all’estero che si trovano in situazione di crisi per guerre, movimenti politici e catastrofi.

Dal 1° novembre 2013 fino al 27 aprile 2014 è amministratore delle comunità di Santa Maria Infante e di Pulcherini.

Con decreto del Principe Carlo di Borbone, controfirmato dal Cardinale Mario Francesco Pompedda e confermato dal Cardinale Raffaele Renato Martino, è nominato Priore per il Lazio, con il Grado di Commendatore di Grazia Ecclesiastico, del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, Ente di Diritto Internazionale che opera in tutto il mondo ed è presente presso le Nazioni Unite nel Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC).


ONORIFICENZE


  • Medaglia dei sette principi della Croce Rossa Italiana per gli aiuti umanitari in favore delle popolazioni vittime della guerra nei territori della ex Jugoslavia.

  • Croce al Merito delle Nazioni Unite per le attività Umanitarie condotte in Ex Jugoslavia, Cossovo, Albania.

  • Commendatore di Grazia Ecclesiastico, del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio

  • Cittadino onorario dello Stato del Connecticut (USA) con nomina del vicegovernatore Michael Fedele, per le attività sociali svolte nei confronti dei cittadini italiani emigrati in quello Stato.


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©atelim.com 2016
rəhbərliyinə müraciət