Ana səhifə

Ordine gerarchico


Yüklə 152 Kb.
tarix25.06.2016
ölçüsü152 Kb.


CAVALIERI

DELL'APPIA ANTICA

ORDINE GERARCHICO

Premesso che i membri dell'Associazione “Cavalieri dell'Appia Antica” hanno eguali diritti e doveri rispetto a tutti gli altri soci, la Direzione del circolo ha deciso goliardicamente di dare un ordinamento “gerarchico” progressivo in base alle capacità degli allievi, per spronare la voglia di migliorare e dare così degli obbiettivi da raggiungere a chi frequenta la nostra Associazione.

L'Ordine gerarchico sarà il seguente:



  • ALLIEVO

  • CADETTO

  • CAVALIERE

  • CAVALIERE EQUITES

  • CAVALIERE DELLA CONFRATERNITA DELLA STAFFA

  • CAVALIERE DEL CONSIGLIO DEI QUATTRO

  • MAGISTER

  • MAGISTER EQUITUM

ALLIEVO
È il socio che entra a far parte dell'associazione “Cavalieri dell'Appia Antica” e non è ancora in grado di padroneggiare le andature ma deve essere in possesso della patente A1 della FITETREC-ANTE.

L'Allievo ha il diritto di indossare:



  • cappellino con il logo dell'associazione

  • maglietta con il logo dell'associazione

  • felpa con il logo dell'associazione

  • bomber con il logo dell'associazione


CADETTO
È “l'Allievo” che per ottenere questo grado deve dimostrare, al CONSIGLIO DEI QUATTRO, durante una esibizione-esame (con la quale otterrà la patente A2 della FITETREC-ANTE) di:


    1. essere in grado di pulire e sellare il proprio cavallo

    2. essere in grado di padroneggiare le tre andature ( passo, trotto, galoppo)

    3. eseguire un percorso di difficoltà appropriata

    4. infine avere una conoscenza di base su attrezzatura equestre, morfologia del cavallo, allevamento e alimentazione.

l'Allievo diventa Cadetto con la consegna, dopo il buon esito delle prove, della sopraveste e della cintura, entrambe senza insegne, accompagnate dalla pergamena di “PRIMUM ORDO” consegnata dal MAGISTER EQUITUM durante l'assemblea dei soci (Allievi; Cadetti; Cavalieri; ecc).


Il Cadetto ha il diritto di indossare, oltre che agli indumenti permessi all'Allievo:

  • sopraveste senza insegne

  • cintura senza insegne


CAVALIERE
il “Cadetto” che avrà partecipato a tre escursioni di due ore, ad un viaggio di almeno due giorni, dovrà, per ottenere il titolo di CAVALIERE, dimostrare al CONSIGLIO DEI QUATTRO, durante una esibizione-esame, di essere in grado:

  1. di superare un percorso di difficoltà appropriata

  1. seguire un percorso sul territorio leggendo una mappa.

  1. essere a conoscenza di basi di etologia applicata all'addestramento del Cavallo

  2. conoscere “I CINQUE VALORI DEL BUON CAVALIERE”

Il Cadetto, dopo aver superato le prove previste, parteciperà ad una solenne cerimonia di investitura, dove il MAGISTER EQUITUM innanzi all'assemblea riunita dei soci (Allievi; Cadetti; Cavalieri; ecc), lo assurgerà al rango di Cavaliere dell'Appia Antica, con l'investitura riceverà il Mantello, le Insegne e l'Anello da Cavaliere.

il Cavaliere ha diritto ad indossare, oltre che agli indumenti permessi all'Allievo e al Cadetto:



  • il Mantello

  • le insegne sulla sopraveste e sulla cintura

  • l'anello da Cavaliere dell'Appia Antica



CAVALIERE EQUITES
Il Socio, che farà richiesta di essere ordinato Cavaliere, anche se non pratica la disciplina Equestre, potrà se meritevole essere nominato Cavaliere Equites, dopo aver dimostrato innanzi al CONSIGLIO DEI QUATTRO di:

  1. avere una conoscenza di base su attrezzatura equestre, morfologia del cavallo, allevamento e alimentazione.

  2. seguire un percorso sul territorio leggendo una mappa.

  3. essere a conoscenza di basi di etologia applicata all'addestramento del Cavallo

  4. superare una prova di abilità come Arciere

  5. conoscere “I CINQUE VALORI DEL BUON CAVALIERE”

dopo aver superato le prove previste, parteciperà ad una solenne cerimonia di investitura, dove il MAGISTER EQUITUM innanzi all'assemblea riunita dei soci (Allievi; Cadetti; Cavalieri; ecc), lo assurgerà al rango di Cavaliere Equites, con l'investitura riceverà la veste la cintura e la spilla di Cavaliere.


Il Cavaliere Equites ha diritto ad indossare oltre agli indumenti permessi all'Allievo e al Cadetto:

  • il Mantello

  • le insegne sulla veste e sulla cintura

  • la spilla da Cavaliere dell'Appia Antica


CAVALIERE DELLA CONFRATERNITA DELLA STAFFA
Il socio “Cavaliere o Cavaliere Equites” che ne farà formale richiesta la otterrà solo:

  • per nomina diretta del MAGISTER EQUITUM (che potrà richiedere delle prove di ammissione)

  • o dopo aver partecipato a:

    1. una prova di abilità nella giostra della Quintana

    2. una prova di abilità come Arciere

    3. una escursione a cavallo in una notte di plenilunio.

Il Cavaliere, dopo aver superato queste prove, potrà entrare nella ristretta cerchia dei Cavalieri della Confraternita della Staffa. La Cerimonia di nomina avverrà davanti alla “Gilda” riunita dei Cavalieri della Confraternita che accoglieranno il neo eletto nella Fratellanza ricevendo la Fascia e la spilla della Confraternita della Staffa.



La Confraternita ha un ordine segreto autonomamente gestito dai Confratelli.
N.B. Il Priore della Confraternita potrà chiedere all'aspirante Confratello, se lo riterrà necessario, una prova di iniziazione.
Il Cavaliere della Confraternita della Staffa ha il diritto ad indossare:

  • la spilla della Confraternita

  • e la Fascia della Confraternita


CAVALIERE DEL CONSIGLIO DEI QUATTRO
I Membri del Consiglio dei Quattro sono eletti con nomina diretta del MAGISTER EQUITUM con una solenne cerimonia innanzi all'assemblea riunita dei soci (Allievi; Cadetti; Cavalieri; ecc) con la nomina riceveranno un medaglione con le insegne del Consiglio.

I Cavalieri del Consiglio dei Quattro è composto da:





MAGISTER
È l'istruttore responsabile degli Allievi, Cadetti e Cavalieri.
MAGISTER EQUITUM
Presiede il CONSIGLIO DEI QUATTRO è il super visore e giudice (con potere decisionale e di veto su tutti), promuove gli allievi, investe i Cavalieri e i Cavalieri Equites, nomina i Cavalieri della Confraternita della Staffa ed i Cavalieri del Consiglio dei quattro.

N.B.


I Cadetti, i Cavalieri, i Cavalieri Equites, i Cavalieri della Confraternita della Staffa e il Consiglio dei Quattro sono obbligati dal protocollo ad indossare gli abiti ed insegne gerarchiche ad ogni cena o cerimonia o evento che il MAGISTER EQUITUM riterrà necessario, previa allontanamento ed estromissione dalle attività.



È L'IMPERATIVO MOTTO DEI CAVALIERI DELL'APPIA ANTICA




I CINQUE VALORI DEL BUON CAVALIERE

Un Cavaliere deve seguire i “I CINQUE VALORI UNIVERSALI”





  • AMORE

  • PACE

  • RETTITUDINE

  • NON VIOLENZA

  • VERITÀ


  1. AMORE: un Cavaliere deve avere amore per tutti gli esseri viventi; (se dai Amore al tuo Cavallo ne riceverai solo Amore)




  1. PACE: la Pace e la serenità interiore acquietano tutti gli animi; (la Pace e la tranquillità renderà docile il tuo Cavallo)




  1. RETTITUDINE: Un Cavaliere cercherà di fare sempre l'azione giusta dettata dalla propria coscienza; (fare le azioni giuste farà in modo che il nostro amico non si confonda)




  1. NON VIOLENZA: un Cavaliere non userà mai la violenza ne verbale ne fisica; (solo attraverso la pazienza si otterrà una piena collaborazione dal nostro Cavallo)




  1. VERITÀ: un Cavaliere deve essere sempre chiaro e trasparente; (la Verità e la trasparenza è l'unico modo di guadagnare la fiducia del nostro Cavallo)


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©atelim.com 2016
rəhbərliyinə müraciət