Ana səhifə

“Intorno a Luchino Visconti” dal 14 Marzo al 19 Marzo 2006 Cinema Gnomo Martedì 14 Marzo


Yüklə 19.09 Kb.
tarix25.06.2016
ölçüsü19.09 Kb.



“Intorno a Luchino Visconti”

dal 14 Marzo al 19 Marzo 2006


Cinema Gnomo

Martedì 14 Marzo

Le due Sicilie di Luchino Visconti


Ore 18.00 Ossessione

regia: Luchino Visconti con Clara Calamai, Massimo Girotti, Italia 1943, 135'

Primo lungometraggio liberamente ispirato al romanzo Il postino suona sempre due volte di James Caine è uno dei film che non invecchiano e rivelano l’autenticità del regista.



Ore 20.15 La Terra trema (Episodio del mare)

regia Luchino Visconti Italia 1948, 150’.

Liberamente ispirato ai Malavoglia di Giovanni Verga è la grande occasione offerta da Visconti alla narrativa contemporanea.



La terra trema 30 anni dopo

regia Santi Colonna, video Rai, 1977, 60’ .

A un anno dalla scomparsa di Luchino Visconti attraverso le testimonianze dei giovani dei critici dei protagonisti, degli amici, si parte alla ricerca del passato per trovarvi il presente e i significati sociali, estetici e la validità oggi di un film che doveva far parte di una trilogia mai compiuta per un insuccesso commerciale all’epoca.



Ore 20.00 Hotel Verdi

Via Melchiorre Gioia, 6
Presentazione del volume La terra trema a cura del centro studi Eoliano


Mercoledì 15 marzo

Le due Sicilie di Luchino Visconti



Ore 17.45 Il manoscritto del principe regia Roberto Andò con Michel Bouquet, Jeanne Moreu, Paolo Briguglia, Giorgio Lupano, Laurent Terzieff, Massimo De Francovich, Leopoldo Trieste, Italia 2000 106’Liberamente ispirato a Giuseppe Tommasi di Lampedusa, il film racconta gli anni in cui Lampedusa scrisse Il Gattopardo, romanzo in cui la sua vita trovava espressione e anche compimento. Sullo sfondo, le parole di un romanzo in fieri, Il Gattopardo, destinato a segnare la storia letteraria del Novecento.
Ore 19.30 Incontro con Centro studi problemi Eoliani “Intorno a le due Sicilie di Luchino Visconti” presentazione di La terra trema.
Ore 20.30 Il Gattopardo regia Luchino Visconti, Italia 1963, 205’

Tratto dal romanzo di Giuseppe Tommasi di Lampedusa, permeato di pessimismo, il film sottolinea certi dati sulla realtà sociale e politica, cronicamente innestati nella società siciliana.



Giovedì 16 marzo


Luchino Visconti e la musica

Ore 18.00 Bellissima

regia Luchino Visconti Italia 1951, 113’

con Anna Magnani, Walter Chiari, Alessandro Blasetti.

Il film è pieno di suggestioni inquietanti, è una tappa importante nell’ evoluzione del regista, una riflessione sul mestiere del cineasta.

Ore 20.15 Luchino Visconti

di Luca Verdone, Presidenza dei consigli dei ministri, Istituto Luce, Rai 1983 70‘

I momenti più importanti e significativi della carriera di Luchino Visconti. Attraverso le dichiarazioni di Visconti sarà facile accostarsi alla sua realtà. Il mondo del regista rivive attraverso i documenti, le fotografie e le testimonianze dei suoi amici e suoi collaboratori.



Ore 21.30 Alla ricerca di Tadzio

un programma di Alberto Luna, regia: Luchino Visconti, commento Oreste del Buono Italia 1970 video, 30’

Visconti parte alla ricerca di Tadzio, l’adolescente di Morte a Venezia. Lo cerca a Budapest poi a Stoccolma, poi al Helsinki, poi a Varsavia; a Venezia sceglie gli esterni del film e cerca comparse Ha già deciso durante questi ultimi viaggi che l’interprete sarà Bjorn Andresen.


Ore 22.00 Morte a Venezia regia Luchino Visconti, Italia - Francia 1971, 135’ interpreti: Dirk Bogarde, Silvana Mangano, Bjorn Andersen, Romolo Valli.Tratto dal racconto omonimo di Thomas Mann, Visconti fedele al libro si limita a trasformare il protagonista, da scrittore in musicista perché i veri romanzi non si possono “far vedere” mentre la musica si può “far sentire”. Il tema è l’arte la vita e la morte e sono inscindibili.

Venerdì 17 Marzo


Ore 18.00 Maestri del Cinema Italiano: Ritratto di Luchino Visconti

programma di Francesco Bolzoni

1° puntata: Il realismo di Visconti Rai 1983, 48’

Ore 19.00 Rocco e i suoi fratelli

regia di Luchino Visconti, Italia – Francia 1960, 180’ con Alain Delon, Renato Salvatori, Annie Girandot, Claudia Cardinale.Testori è superato di slancio da Visconti attraverso le immagini che trasformano un’ aneddoto in uno stupefacente quadro d’opera. “Interessato come sono ai motivi profondi che turbano e rendono inquieta l’esistenza degli italiani ho sempre visto i disagi della questione meridionale come una delle mie profonde aspirazioni”


Ore 22.00 Maestri del cinema italiano: ritratto di Luchino Visconti

2° puntata: Visconti nel paese del melodramma, Rai per l’estero 1983, 49’.

Partendo dalla messa in scena di Manon Lescaut si parla di Teatro d’opera e delle realizzazioni nel teatro di prosa.



Ore 22.50 Selezioni di materiale d’archivio su Luchino Visconti

di Anna Maria Cerrato Italia 1995, Teche Rai 75¢.

Montaggio di materiali proveniente dall’ Archivio Rai dal ‘55 al ‘76. Le parole su Visconti sulle sue esperienze nel teatro di prosa, nell’opera, nel cinema e su argomenti di attualità. Rapporto con attori e collaboratori. Raccolta di testimonianze ai funerali



Sabato 18 marzo


Ore 16.00 Per Luchino Visconti

un programma di Caterina D’Amico de Carvalho e Vieri Razzini, Italia 1986 video Rai.

1° puntata Purosangue 70’

2° puntata Palcoscenico 56’

3° puntata Ad ogni costo 75’

4° puntata Attori 77’

Ore 21.00 La caduta degli dei

regia Luchino Visconti, Svizzera - Italia - Repubblica Federale Tedesca 1969, 150’ , con Dirk Bogarde, Ingrid Thulin, Helmut Berger.Il film ha una struttura ed un tono essenzialmente sinfonico, colpisce con l’insieme mediante la violenza del clima evocato il senso del dramma e del melodramma raccolti attorno ad una serie di scene madri.


Domenica 19 marzo


Ore 16.00 Per Luchino Visconti

un programma di Caterina D’Amico De Carvalho e Vieri Razzini,

Italia 1986, video Rai

5° puntata All’opera 64’

6° puntata Il conte rosso 84’

7° puntata Il grande serraglio 70’

8° puntata L’ultima scommessa 70’

Ogni puntata attraversa un tema, analizza per mezzo di documenti, fotografie, spezzoni di film e spettacoli, dichiarazioni di amici e collaboratori, la sua attività teatrale, cinematografica e lirica; nonché i rapporti privati , i luoghi in cui ha vissuto e la famiglia.



Ore 21.00 L’Innocente

Regia Luchino Visconti Italia – Francia, 1936 durata 130’ con Giancarlo Giannini, Laura Antonelli, Jennifer O’Neil.Dal romanzo di D’Annunzio, l’ultimo film di Luchino Visconti con preziosismi descrittivi, splendori visivi, molto calligrafico.



Cinema Gnomo

Via Lanzone 30/A

Ingresso da 2,60 a 4,10 euro
Per informazioni:

Ufficio Cinema



e-mail : culturas.cinema@comune.milano.it

Tel.02 884 62460


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©atelim.com 2016
rəhbərliyinə müraciət