Ana səhifə

Il responsabile area servizi alla cittadinanza


Yüklə 57.53 Kb.
tarix27.06.2016
ölçüsü57.53 Kb.


Città di Melfi

Area Servizi alla Cittadinanza

Tel.0972 251305/246 –fax 0972 251215

e-mail lasala.t@comunemelfi.it
PROT.N. 6860 ……………………………………………………………….del 30.03.2015

BANDO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI ORDINARI ANNO 2015

IL RESPONSABILE AREA SERVIZI ALLA CITTADINANZA
In attuazione della deliberazione di CC n. 15 del 12.03.2015

RENDE NOTO
che è indetto BANDO finalizzato alla formazione di una graduatoria valevole ai fini dell’erogazione di contributi ordinari anno 2015 ai sensi del vigente Regolamento per la disciplina degli strumenti di contrasto alla povertà .

Il contributo ordinario annualmente erogabile è proporzionale al numero dei componenti della famiglia parametrato secondo gli indici ISEE .


CATEGORIE DI SOGGETTI CHE POSSONO PRESENTARE LA DOMANDA

  • cittadini italiani residenti e domiciliati nella città di Melfi alla data del 1 gennaio 2014;

  • cittadini stranieri domiciliati e residenti nella città di Melfi e quelli aventi titolo alla permanenza sul territorio dello Stato ai sensi delle normative vigenti alla data del 1 gennaio 2014.

  • Il cittadino italiano o straniero residente e domiciliato nella città di Melfi il cui nucleo familiare si è costituito per scissione successivamente alla data fissata nel bando purchè sia dimostrata l’effettiva domiciliarità attraverso la esibizione delle ulteriori utenze domestiche ,diverse da quelle del nucleo familiare di origine ,per energia elettrica e riscaldamento.


REQUISITI DI ACCESSO

Possono accedere ai contributi economici di cui al presente regolamento i cittadini:



  • la cui certificazione ISEE ,redditi 2013 , risulti inferiore o pari ad euro 3.000,00/annuo;

  • il cui patrimonio immobiliare sia limitato esclusivamente alla casa di abitazione del nucleo;

  • che manifestino la propria disponibilità a sottoscrivere il contratto di inserimento lavorativo. Il destinatario degli aiuti maturerà un vero e proprio debito in termini di attività da svolgere in favore della comunità che l’Amministrazione Comunale dovrà esigere, con modalità flessibili entro la durata del piano di assistenza, attraverso la costituzione di una vera e propria “banca ore del sociale”. Tale prescrizione si concretizza nella messa a disposizione del proprio impegno con l’avvio ad uno degli interventi di inserimento lavorativo cosi come specificato all’art. 7 del regolamento contributi economici approvato con delibera di CC n 15/2015.



REQUISITO DI ESCLUSIONE


Non possono accedere ai contributi economici cui al presente bando i cittadini:

  • destinatari di contributi regionali per patologie conclamate (LR 26/89 e L.R. 30)

  • destinatari di contributi regionali e/o comunali quali assegno di cura, assegno di contrasto alla povertà ed esclusione sociale (COPES) ;

  • contemporaneamente più componenti dello stesso nucleo familiare ;

  • componenti inseriti nello stesso nucleo familiare del soggetto percettore dell’assegno copes o altre forme di sostegno al reddito erogate da altri enti della Pubblica Amministrazione (es. disoccupazione, cassa integrazione, mobilità).


MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda dovrà essere redatta su apposita modulistica,scaricabile dal sito internet del Comune di Melfi www.comunemelfi.it o ritirata presso la sede comunale , e dovrà essere presentata negli orari di apertura al pubblico all’Ufficio Protocollo dell’Ente entro il 15.05.2015.



Scaduto tale termine non sarà accettata alcuna istanza .

Con la domanda redatta secondo la modulistica allegata,indirizzata al Signor Sindaco del Comune di Melfi , resa ai sensi del DPR 445/00 con allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità ,il soggetto richiedente deve attestare:



  1. la situazione di bisogno economico

  2. di non percepire altri tipi di aiuto economico e/o sussidi

ovvero

  1. di percepire e/o di aver percepito i seguenti aiuti –sussidi economici

□ assegno maternità

□ assistenza economica Caritas o altro Ente /associazione/Stato/Comune nell’anno___________

□ assegno di accompagnamento

fondo locazioni

□ di percepire dall’ex coniuge assegno nella misura di________


  1. di possedere una sola auto □ di possedere numero ____auto

(in caso di nucleo familiare indicare numero di macchine in dotazione alla famiglia)

  1. di essere disponibile ad accettare l’avvio all’inserimento lavorativo.


L’istanza di accesso al contributo ordinario 2015 deve essere corredata dalla seguente certificazione e dichiarazioni sostitutive :

  • attestazione dell’indicatore della situazione economica ISEE , redditi 2013, così come introdotto dalla legge di stabilità 2015 ;

  • eventuale contratto di locazione registrato ai sensi delle normative in vigore

  • certificato di detenzione o dimissioni dal carcere (se occorre)

  • certificato medico attestante particolari patologie (se occorre)

  • certificato di morte dei genitori o del coniuge ,qualora siano gli unici produttori di reddito(se occorre)

  • indennità di accompagnamento (se occorre)

  • iscrizione presso ufficio del lavoro in qualità di disoccupato

  • dichiarazione sostitutiva di accettazione PAI e di impegno all’avvio al lavoro;

  • sentenza di separazione legale o di divorzio (se occorre). In caso di separazione con figli minori è richiesta specifica dichiarazione concernente la non erogazione di sostegni economici dall’altro coniuge.


Costituisce motivo di esclusione il verificarsi anche di una sola delle seguenti circostanze:

  • Reddito complessivo, del nucleo familiare superiore al minimo vitale

  • risultare occupati e/o avere una fonte di reddito all’interno del nucleo familiare

  • dichiarazione carente dei dati richiesti nell’apposito modulo di domanda

  • carente presentazione dei documenti richiesti.


FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

In relazione alle domande pervenute l’Amministrazione Comunale formulerà una graduatoria che terrà conto dei criteri stabiliti all’art.11 del regolamento comunale per l’erogazione dei contributi economici in campo sociale, valevole al fine dell’erogazione dei benefici economici annualità 2015.


ENTITA’ DEL CONTRIBUTO E MODALITA’ DI EROGAZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO

L’entità del contributo, quantificato ai sensi dell’art.11 del regolamento comunale, è in relazione al budget/anno assegnato. L’erogazione avverrà ogni due mesi e secondo quanto definito nel PAI sottoscritto dal beneficiario con i Servizi Sociali. La graduatoria scorrerà sino ad esaurimento del fondo messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale. A parità di punteggio subentrerà chi nel proprio nucleo familiare ha più figli minori e in subordine chi nell’anno precedente non ha percepito alcun sussidio economico sia esso ordinario che straordinario.


VERIFICHE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

L’ufficio, nell’ambito delle proprie competenze, ha facoltà di eseguire i dovuti controlli in ogni fase del procedimento di concessione del beneficio economico.

Ogni tipo di documentazione prodotta può essere soggetto a verifica a campione avvalendosi delle informazioni anche di altri enti della P.A.

Le verifiche sono disposte dal dirigente e verranno effettuate dalla Guardia di Finanza sulla base di stipula di specifica convenzione con il Comune di Melfi.

Tutte le dichiarazioni sostitutive uniche che riportano il valore ISEE uguale a 0 , nonché le autocertificazioni sono soggette a verifiche attraverso la Guardia di finanza.
AZIONI DI RIVALSA DEL COMUNE- PERDITA CONTRIBUTO

I cittadini che abbiano usufruito indebitamente di contributi economici erogati dal Comune su dichiarazioni mendaci o falsa documentazione sono punibili per legge ai sensi dell’art. 496 del c.p..

Qualsiasi dichiarazione mendace ,accertata, determinerà la cessazione del contributo, il rimborso dell’intera somma fino a quel momento percepita e il diniego automatico alla richiesta di ulteriori aiuti per i successivi 24 mesi .

La mancata dichiarazione di eventuali variazioni della situazione economica familiare avvenuta durante l’erogazione del beneficio determinerà la cessazione immediata del contributo,il rimborso della somma non dovuta rapportata al momento in cui si è verificata la variazione e il diniego automatico alla richiesta di ulteriori aiuti per i successivi 12 mesi.


INFORMAZIONI COMPLEMENTARI

I dati raccolti verranno trattati ai sensi del D.Lgs. 196/2003 esclusivamente nell’ambito del presente Bando..


IL RESPONSABILE AREA CITTADINANZA

DR. TANIA LASALA



ISTANZA
Al SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI MELFI
OGGETTO: BANDO EROGAZIONE BENEFICI ECONOMICI ORDINARI - ANNO 201 -

Il/La Sottoscritto/a


Cognome_______________________________________Nome_________________________
nato/a a__________________________________________(prov.)________il______________
Stato estero___________________________________________________________________
residente nel Comune di Melfi e domiciliato in via/piazza __________________________________________________dal________________
Permesso di soggiorno n.__________Questura di___________________rilasciato il___________
Scadenza_________________________motivo____________________________
Cittadinanza Italiana straniera ___________________________________________
recapito telefonico ______________________
Codice Fiscale _________________________
CHIEDE
In qualità di persona di riferimento del nucleo familiare di poter beneficiare del contributo economico ordinario per l’anno 2015 di cui all’avviso pubblico di cui all’oggetto.

A tal fine avvalendosi della facoltà concessagli dal DPR 445/2000, per la documentazione relativa all’appalto in oggetto , consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate e ai sensi degli artt. 46 e 47 del medesimo DPR
DICHIARA
di essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno dei paesi U.E.(indicare il nome dello stato)_______________;
di essere cittadino extracomunitario in possesso di regolare permesso/carta di soggiorno;
di essere cittadino extracomunitario profugo / rifugiato / richiedente asilo / rimpatriato in possesso di documentazione attestante lo status;
di essere residente e domiciliato nel Comune di MELFI a far data dal______________;
di non aver usufruito nel 2014 di alcun tipo di beneficio economico erogato dall’Amministrazione Comunale di Melfi

□ di avere percepito nel 2014 dall’ Amministrazione Comunale di Melfi □ un contributo economico ordinario quantificato in €_______________□ un contributo economico straordinario quantificato in € _______________ ;


di avere beneficiato del contributo regionale a valere sul Fondo per il Sostegno all’Affitto nella misura di € _______________nell’anno_______________;
di avere beneficiato nel 2014 di assistenza economica da parte della Caritas o altro Ente/associazione nella misura di € _______________;
di avere beneficiato del contributo Assegno Nucleo Familiare ai sensi dell’Art. 65 della Legge n. 448/1998 a decorrere dal mese di ___________________anno_____;
di avere beneficiato del contributo Assegno di Maternità ai sensi dell’Art. 65 della Legge n. 448/1998 nel___________;


che è percettore dell’Indennità di accompagnamento a decorrere dal ___________________;




che è percettore di proventi derivanti da inserimenti/tirocini lavorativi o borse lavoro per un importo complessivo di € _______________a far data dal______________;


che, a seguito di omologazione di separazione, percepisce dall’ex coniuge alimenti nella misura di € _______ □ non percepire dall’ex coniuge alcun alimento ;
di possedere una sola auto □ di possedere numero_____ auto

□ che il proprio nucleo familiare è così composto:

…………………………………………………………

…………………………………………………………..

…………………………………………………………….

………………………………………………………………


dichiara
di accettare di sottoscrivere il PAI e di impegnarsi ad accettare l’avvio all’inserimento lavorativo.
ALLEGA
a tal fine, la seguente documentazione (barrare le caselle dei documenti allegati) :
fotocopia di un valido documento di riconoscimento;
fotocopia Codice Fiscale;
certificazione ISEE sulla base della situazione reddituale-patrimoniale 2013;
certificazione ISEE sulla base della situazione reddituale-patrimoniale 2013 del convivente dimorante con il richiedente non presente nello Stato di Famiglia;
fotocopia permesso/carta di soggiorno (solo per i cittadini extracomunitari);
fotocopia documentazione attestante lo status di cittadino extracomunitario profugo / rifugiato / richiedente asilo / rimpatriato;
fotocopia documentazione attestante la separazione omologata
eventuale contratto di locazione
certificato di detenzione o dimissioni dal carcere
certificato medico attestante particolari patologie
certificato di morte dei genitori o del coniuge ,qualora siano/è gli/l’ unici/o produttori/e di reddito
sentenza di separazione legale o divorzio
certificato di morte dei genitori o del coniuge ,qualora siano/è gli/l’ unici/o produttori/e di reddito
indennità di accompagnamento
DICHIARA
infine, di avere preso visione e di essere a conoscenza di tutte le clausole del Bando e del regolamento comunale “Contributi economici in campo sociale” approvato con delibera di CC n. 15 del 12.03.2015 e di accettarle totalmente senza riserva alcuna.
Melfi,__________
FIRMA LEGGIBILE
_________________________


INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D.LGS 196/2003

Codice in materia di protezione dei dati personali ”


FINALITA’ DEL TRATTAMENTO: la raccolta ed il trattamento dei dati sono effettuati dal Comune di Melfi per le finalità di assegnazione di benefici economici ordinari – anno 2015.
MODALITA’ DEL TRATTAMENTO: il trattamento dei dati per le suddette finalità è realizzato attraverso operazioni o complessi di operazioni indicate dall’art. 4 del D. LGS 196/2003, è effettuato manualmente e/o con l’ausilio dei mezzi elettronici idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza, è svolto dal personale dei servizi sociali del Comune di Melfi e dal personale di altri Settori Funzionali del Comune di Melfi interessati all’ utilizzo delle prestazioni di lavoro occasionale di tipo accessorio.
CONFERIMENTO DEI DATI: il conferimento dei dati richiesti ha natura obbligatoria al fine della erogazione di benefici economici – anno 2015

RIFIUTO A CONFERIRE I DATI: l’eventuale rifiuto di conferire i dati da parte dell’interessato comporta l’impossibilità di accedere all’assegnazione benefici economici ordinari – anno 2015.

TITOLARE E RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO: titolare del trattamento dei dati è il Comune di Melfi. Responsabile del trattamento è il personale comunale dei Servizi Sociali e il personale di altri settori responsabili del procedimento del Comune di Melfi.

Preso atto dell’informativa di cui sopra, ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. 196/2003, il/la sottoscritto/a acconsente al trattamento dei dati personali che lo/la riguardano, funzionale agli scopi per i quali è posto in essere.

Melfi, ___________

FIRMA LEGGIBILE

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ATTO DI NOTORIETA’

( art. 47 DPR 28 dicembre 2000 n.,445)

Il/La Sottoscritto/a


Cognome_______________________________________Nome_________________________
nato/a a__________________________________________(prov.)________il______________
Stato estero___________________________________________________________________
residente nel Comune di Melfi e domiciliato in via/piazza __________________________________________________dal________________
Permesso di soggiorno n.__________Questura di___________________rilasciato il___________
Scadenza_________________________motivo____________________________
Cittadinanza Italiana straniera ___________________________________________
recapito telefonico ______________________
Codice Fiscale _________________________
DICHIARA
avvalendosi della facoltà concessagli dal DPR 445/2000, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate e ai sensi degli artt. 46 e 47 del medesimo DPR 2000 che qualora risultasse fruitore


  • di essere a conoscenza , in qualità di potenziale fruitore dell’intervento economico sociale giusto regolamento approvato con delibera di CC n.15/15, di maturare un vero e proprio debito “banca ora del sociale” in termini di attività da svolgere in favore della comunità;

  • di impegnarsi a sottoscrivere ,su richiesta, dell’Ente il PAI (Piano Assistenziale Individuale) ex art. 9 del regolamento di “erogazione dei contributi in campo economico”;

  • di assumere l’obbligo di rendersi disponibile ad accettare l’offerta di lavoro proveniente , tramite l’A.C., da un soggetto utilizzatore ex art. 7 del regolamento di “erogazione dei contributi in campo economico”;

  • di obbligarsi al rispetto delle norme e dei principi contenuti nel PAI e nel regolamento approvato con delibera CC 15/15

  • di essere consapevole che la mancata sottoscrizione del PAI nei termini e modi stabiliti dall’Ente e/o il mancato rispetto dello stesso comporta la decadenza e/o l’immediata cessazione del contributo economico assegnato;

  • di essere consapevole che in caso di rifiuto dell’offerta di lavoro ,per qualunque causa o motivazione, comporterà una decurtazione del contributo mensile pari al 50% , la decadenza dal beneficio qualora il rifiuto venga manifestato per due volte.

  • Dichiara di essere a conoscenza che la sottoscrizione del PAI non implica alcun vincolo di subordinazione né costituisce svolgimento di attività lavorativa di natura subordinata alle dipendenze dell’Ente (ex art. 2222 cc);

  • di impegnarsi a comunicare con tempestività all’ufficio sociale , ogni eventuale modifica della situazione anagrafica, economica e/o sociale del dichiarante e/o del proprio nucleo familiare.

Melfi_______________________



FIRMA

_____________________


Verilənlər bazası müəlliflik hüququ ilə müdafiə olunur ©atelim.com 2016
rəhbərliyinə müraciət